Incontri di counseling per i volontari

Aiutare in un cammino di crescita soprattutto personale chi offre il suo aiuto come volontario. È questo il senso dell’offerta di una serie di colloqui gratuiti di counseling  tenuti da Guya Mina e che l’Associazione Fratelli di San Francesco propone a tutti i propri volontari.

Ma cos’è il counseling? Uno spazio di ascolto e riflessione congiunto, che ha come obiettivo il miglioramento della qualità di vita della persona ascoltata, rafforzando i suoi punti di forza e la sua capacità di autodeterminazione. Non è una psicoterapia; il numero massimo di colloqui è limitato a 10. La base teorica del tipo di counseling offerto è l’Analisi transazionale, un approccio psicologico che si inserisce nel filone umanistico-esistenziale e che nasce a fine anni ’50 per opera del neuropsichiatra canadese Eric Berne.

Guya Mina, attiva presso la Comunità di Sant’Angelo, è all’ultimo anno della Scuola di Counseling del Centro Berne e ha effettuato i tirocini interni richiesti. Dopo una laurea in Scienze politiche a indirizzo sociale, essersi ritirata dalla professione giornalistica, ha voluto in questi ultimi anni seguire una formazione per qualificare il suo volontariato, acquisendo tecniche che le permettessero di offrire una corretta e positiva relazione di aiuto, basata sull’ascolto attento, l’accoglienza, il non giudizio e l’impegno comune.

Cosa fa il counselor?

Il counselor accoglie in assoluta confidenzialità persone che sentono di dover prevenire, sostenere o risolvere un problema specifico o una condizione di disagio o difficoltà temporanea.  Per questo è essenziale circoscrivere la richiesta di aiuto, in modo da progettare insieme piani di azione per capirla e affrontarla, con i cambiamenti personali che fossero necessari.

In pratica…

Gli incontri sono offerti ai volontari. I colloqui durano 50/60 minuti l’uno, con frequenza settimanale. Sono fatti di norma online (via zoom o simili). E’ prevista anche la possibilità in presenza in orari pomeridiani (green pass e mascherina obbligatori).

I primi colloqui sono conoscitivi, in vista dell’obiettivo definito insieme (il cosiddetto ‘contratto’).

Numero massima dei colloqui: 8/10.

Per iscriversi: inviare una mail, indicando la preferenza di giorni e orari per gli incontri, a: guyammina@gmail.com

E’ prevista un’impegnativa per la privacy per la usuale protezione dei dati personali. Al termine chi ha usufruito del servizio darà una valutazione sul counselor. La supervisione è data dai docenti della Scuola triennale di counseling e analisi transazionale per le professioni di relazione e di aiuto – Centro Berne di Milano, che è convenzionata con l’Associazione.

leggi altri articoli