Home page

News

L’Unità mobile si racconta  a “Fa’ la cosa giusta”

«Ma cosa fate esattamente? Sì insomma, che cos’è un’Unità mobile di strada?». Sono le domande che più si sono sentite nelle ore trascorse allo stand che l’Associazione Fratelli San Francesco ha condiviso con altre realtà di volontariato a “Fa’ la cosa giusta”.

Ucraina: una pace da costruire

Lunedì 23 Maggio 2022 ore 15.30 Fondazione Ambrosianeum, in collaborazione con l’Istituo Auxologico Italiano e l’Università Cattolica del Sacro Cuore, organizza la conferenza “Ucraina: una pace da costruire” che si terrà a Milano in via Delle Ore 3.

Abbiamo un nuovo logo!

In accordo con la Fondazione Fratelli di San Francesco e in occasione del cambio di ragione sociale dell’associazione (da “Fratelli di San Francesco/Onlus” a “Fratelli di San Francesco – ETS”) come richiesto dal Codice del Terzo Settore e dall’iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), abbiamo adottato un nuovo logo.

Una bella esperienza di volontariato aziendale

Sabato 7 maggio abbiamo ospitato presso la mensa della Casa di accoglienza Papa Francesco di via Michele Saponaro 40, alcuni dipendenti dell’azienda ELLIOT.
Dopo un breve briefing, i 15 dipendenti sono stati suddivisi in 3 gruppi: distribuzione pasti, accoglienza ed aiuto ai tavoli, riordino guardaroba.

Pillole di informatica: SPID – una sigla che sentiamo sempre più spesso

Sono tanti i servizi che abbiamo a disposizione per i quali occorre che ci presentiamo con una carta di identità o una tessera che attesti il nostro diritto di accedere e usufruire del servizio stesso. Fintanto che abbiamo di fronte una persona che controlla il problema non si pone, ma se dobbiamo entrare in uno dei sempre più numerosi servizi forniti solo via Internet come facciamo ad identificarci?

Incontri: “Senza dimora, non senza storia”

Homeless More Rights Extra – Festival dei diritti delle persone senza dimora presenta “Senza dimora, non senza storia – Guardare le persone senza dimora attraverso l’arte” un ciclo di quattro incontri (online e in presenza) dedicati alla rappresentazione delle persone senza dimora nell’arte (fotografia, letteratura, cinema e informazione di massa).
L’iniziativa è a cura dell’Associazione Avvocato di strada